Convegno internazionale su Concilio Vaticano II e nuova evangelizzazione

 

Congresso 50º anniversario del Concilio Vaticano II Pagina web  Iscrizioni online

Il valore permanente di una riforma per la nuova evangelizzazione

Roma, 3-4 maggio 2012

Nella ricorrenza del 50º anniversario dell’inizio del Concilio Vaticano II, la Chiesa torna a guardare la Magna Assemblea come ad un grande momento di grazia, fonte di insegnamenti atti a guidare il Popolo di Dio nel XXI secolo. Il suo approfondimento è decisivo per la Nuova Evangelizzazione, qualora si realizzi una corretta interpretazione dei testi, alla luce di quella “ermeneutica della riforma, del rinnovamento nella continuità dell’unico soggetto-Chiesa” alla quale il Romano Pontefice fece riferimento nel noto discorso di Natale del 2005 alla Curia Romana.

In consonanza con questa necessità, la Facoltà di Teologia della Pontificia Università della Santa Croce – con l’alto patrocinio di S.Em.R. il Cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco di Baviera – organizza un Convegno Internazionale di Teologia, che riunisce esperti e ricercatori provenienti da diverse università, con l’obiettivo di offrire una lettura del Concilio Vaticano II secondo l’ermeneutica auspicata dal Santo Padre.

Il Convegno sarà percorso da due movimenti fondamentali: un primo insieme di interventi sarà volto a situare l’evento conciliare nella cornice storico-teologica generale, mentre un secondo insieme di relazioni sarà dedicato all’approfondimento di ognuno dei documenti approvati. Queste ultime relazioni avranno una struttura comune, che partendo da un’analisi dell’evoluzione redazionale, cercheranno di offrire una valutazione e uno sguardo d’insieme del testo finale approvato nell’assise conciliare. A seguire, sarà presentata la ricezione del documento nel periodo post-conciliare, idealmente inteso fino alla conclusione del pontificato del Beato Giovanni Paolo II.

«Ho ritenuto che far iniziare l’Anno della fede in coincidenza con il cinquantesimo anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II possa essere un’occasione propizia per comprendere che i testi lasciati in eredità dai Padri conciliari, secondo le parole del beato Giovanni Paolo II, “non perdono il loro valore né il loro smalto. È necessario che essi vengano letti in maniera appropriata, che vengano conosciuti e assimilati come testi qualificati e normativi del Magistero, all'interno della Tradizione della Chiesa … Sento più che mai il dovere di additare il Concilio, come la grande grazia di cui la Chiesa ha beneficiato nel secolo XX: in esso ci è offerta una sicura bussola per orientarci nel cammino del secolo che si apre”. Io pure intendo ribadire con forza quanto ebbi ad affermare a proposito del Concilio pochi mesi dopo la mia elezione a Successore di Pietro: “se lo leggiamo e recepiamo guidati da una giusta ermeneutica, esso può essere e diventare sempre di più una grande forza per il sempre necessario rinnovamento della Chiesa”» BENEDETTO XVI, Lett. Ap. in forma di Motu Proprio Porta fidei, nº 5; Roma, 11 ottobre 2011.

INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI ON-LINE
La quota d’iscrizione è di € 50 a titolo di rimborso spese; € 25 per ex-studenti della Pontificia Università della Santa Croce e studenti di altre università che ne dimostrino l’iscrizione.
Per partecipare al Congresso è necessario registrarsi prima presso il sito web. Una volta in possesso del nome utente (user id) e della password, sarà possibile accedere alla procedura d’iscrizione.
Solamente per gli studenti regolarmente iscritti alla Pontificia Università delle Santa Croce non è necessaria l’iscrizione on-line. La loro partecipazione, se prevista, è gratuita.

COMITATO ORGANIZZATORE
rev. prof. Johannes Grohe
rev. prof. Laurent Touze
rev. prof. Miguel de Salis
dott. Sergio Destito

SEGRETERIA DEL CONGRESSO
dott.ssa Eleonora Turchetta
dott.ssa Silvija Vasilj
contattaci
tel. 06.68.164.463 - fax. +39 06.68.164.400

SEDE DEL CONVEGNO
Aula Álvaro del Portillo
Pontificia Università della Santa Croce
Piazza di Sant'Apollinare 49

00186 ROMA
Italia

 

5 anni 5 mesi ago